Cattura

AGRICOLTURA SOCIALE, una buona causa che parte dalla terra!

Mani DONATE all’Agricoltura: questo il significativo slogan che accompagna il nostro progetto di Agricoltura Sociale, buona causa della Campagna 5×1000 di quest’anno. Le mani sono quelle dei nostri ragazzi che, col supporto degli operatori, quotidianamente si impegnano nella coltivazione di erbe officinali, aromatiche e con l’apicoltura.

L’impegno e la passione della nostra Cooperativa continuano a dare buoni frutti.

Con i proventi della nostra campagna intendiamo sostenere le attività di Agricoltura Sociale per offrire sempre nuove opportunità ai nostri ragazzi ed essere una risorsa aperta e utile per il territorio mantovano. Coltivare prodotti e coltivare relazioni è un tema fondamentale per il nostro territorio e per il Paese. L’agricoltura per tradizione è ambito di accoglienza, di inclusione e di coesione sociale, è sociale per definizione.

Le persone che a vario titolo operano in  questo ambito sanno bene che c’è una stretta relazione tra la produzione di beni materiali e la realizzazione di beni relazionali. In agricoltura da sempre si crea una particolare trama tra la dimensione produttiva, quella comunitaria del lavorare insieme e quella relazionale.

Con l’Agricoltura Sociale abbiamo a che fare con diverse attività esercitate da diversi soggetti:

  • l’inserimento socio-lavorativo di lavoratori con disabilità e lavoratori svantaggiati;
  • prestazioni e servizi terapeutici anche attraverso l’ausilio di animali e la coltivazione delle piante;
  • iniziative di educazione ambientale e alimentare, salvaguardia della biodiversità animale, anche attraverso l’organizzazione di fattorie sociali e didattiche.

Queste sono la varietà di esperienze riconducibili all’ambito dell’agricoltura sociale.

Nella nostra Cooperativa ci siamo concentrati per sviluppare percorsi educativi con i nostri ragazzi a partire proprio dallo stare a contatto con la natura, perché la natura, il lavoro all’aria aperta e il contatto con altri esseri viventi permette di vivere esperienze illimitate e genera benefici importanti per i nostri ragazzi divenendo un’opportunità per un reale miglioramento della qualità della vita.

“La sfida che oggi si presenta è quella di promuovere ed organizzare tali pratiche per generare sempre più benefici inclusivi, favorire percorsi terapeutici; sostenere l’inserimento sociale e lavorativo; favorire la coesione sociale, in modo sostanziale e continuativo”.

Il nostro obiettivo ultimo è proprio quello di promuovere e diffondere tali pratiche nella nostra comunità, per creare e alimentare una coscienza sociale sull’argomento, rappresentando così un agente di sviluppo importante per tutto il territorio.

Guarda il Video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca